Time  7 hours 29 minutes

Coordinates 7635

Uploaded February 6, 2019

Recorded February 2019

-
-
8,189 f
4,921 f
0
2.7
5.3
10.65 mi

Viewed 61 times, downloaded 6 times

near Paneveggio, Trentino-Alto Adige (Italia)

Salita a Cima di Lusia alternativa alla via normale da Castelir (vedi itinerario Catena di Bocche: Cima di Lusia, Cima di Lasté e Passo di Lusia da parcheggio impianti Castelir ).
Tuttavia ci sono un paio di aspetti da tener presente:
• Tutto il lungo anello basso non sarà sicuramente battuto da tracce precedenti come per la via da Castelir
• Serve buon innevamento per calzare le ciaspole dall’inizio alla fine sulle varie stradette forestali, e con buon innevamento (senza tracce precedenti) si fatica anche nei tratti in dolcissima pendenza

Oggi c’era neve in abbondanza dall’inizio alla fine, tanto che … ho dovuto parcheggiare l’auto lungo la strada provinciale perché gli ultimi 100 metri di deviazione per il parcheggio non erano stati ancora liberati dalla recente nevicata.
Il primo tratto verso Malga Canvere è tutto su stradette forestali fino all’innesto nel sentiero CAI 623 che è costantemente battuto con mezzi meccanici.
Oggi ho dovuto abbandonare due volte il tracciato di questa prima forestale per gli alberi schiantati da aggirare e perché, in certi punti, era più facile salire direttamente nel bosco: la pendenza rimaneva facile e si sprofondava meno nella neve.
È stato abbastanza lento e faticoso, ma ho trovato divertente girare nel bosco ben innevato.

Dall’immissione nel sentiero CAI 623 si ciaspola facilissimamente fino a Malga Canvere, e se la neve battuta è un po’ assestata si potrebbe andare anche senza ciaspole.
Poi da Malga Canvere fino in cima per i ben noti, soleggiati, facili e dolcemente ondulati pendii.

Per la discesa-ritorno fino a Malga Canvere non ho seguito la fascia di pendio più logica che si percorre in salita, ma sono sceso un po’ a caso per reimmetermi nel sentiero CAI 623 più a ovest della malga.
Con attenzione ai piccoli dossi e depressioni, si può essere molto “creativi” su questo pendio.
Da Malga Canvere ho seguito la via normale che sale da Castelir fino al bivio per Paneveggio segnalato da cartello.
Da qui fine del tratto con neve già battuta dalle tracce precedenti e giù in neve vergine fino al parcheggio.
La prima parte dal cartello scorre su un sentiero abbastanza largo la cui direzione si nota anche con tanta neve.
Dopo qualche minuto ho trovato degli alberi schiantati e ho lasciato la direzione del sentiero per collegarmi più direttamente alla strada forestale finale.
Quest’ultima forestale è più larga di quella iniziale ed era perfettamente libera da schianti anche se, nel tratto finale, passa in mezzo a una zona molto colpita dal maltempo di fine 2018: dunque lungo tratto di relax fino alla fine sempre su un bel “materassino” di neve fresca.
Waypoint

01 - Parcheggio al Ponte Rio Val dei Buoi a Paneveggio

Waypoint

02 - Primo rientro in strada forestale salendo verso Malga Canvere

Waypoint

03 - Immissione nel tracciato battuto del sentiero CAI 623

Waypoint

04 - Punto foto verso Pale di San Martino nel tratto finale piano verso Malga Canvere

Waypoint

05 - Malga Canvere

Waypoint

06 - Punto foto salendo da Malga Canvere verso Cima di Lusia

Waypoint

07 - Punto di vetta di Cima di Lusia

Waypoint

08 - Anticima di Cima di Lusia

Waypoint

09 - Punto foto alla Catena del Lagorai

Waypoint

10 - Immissione nel tracciato battuto del seniero CAI 623

Waypoint

11 - Punto foto alle Pale di San Martino poco dopo la ripartenza da Malga Canvere

Waypoint

12 - Bivio di uscita dalla via normale da Castelir verso Paneveggio

Waypoint

13 - Immissione nella strada forestale finale per Paneveggio

Waypoint

14 - Punto foto verso le Pale di San Martino nel tratto finale di discesa verso Paneveggio

Comments

    You can or this trail