Moving time  2 hours 23 minutes

Time  3 hours 13 minutes

Coordinates 3809

Uploaded August 19, 2020

Recorded August 2020

-
-
4,239 ft
3,186 ft
0
4.6
9.2
18.31 mi

Viewed 46 times, downloaded 2 times

near Bertigo, Veneto (Italia)

Il percorso ad anello parte da località Fontanella che è un chilometro dopo il Turcio.
Preferiamo però partire dal Turcio in quanto il posto dove lasciare la macchina è più ampio e già ci pregustiamo la birra rossa che ci berremo al ritorno.

Seguendo la strada asfaltata si scende a Fontanella e si prende la strada sterrata di Campo Rossignolo che si percorre per circa 2,2 km, fino a che non troverete un cartello che vi indicherà di girare a sinistra per prendere una mulattiera in mezzo la bosco.
La mulattiera è completamente all'ombra delle piante e dopo aver aggirato il monte l'abbiamo lasciata per scendere su un sentiero (5° segnavia) che ci ha portato a Puffele.
Qui abbiamo trovato una sorpresa perché appena usciti dal bosco (6° segnavia) l'accesso alla strada era chiusa da una recinzione elettrizzata messa dal maneggio che c'è a Puffele. I proprietari del maneggio, dopo aver tolto la corrente, ci hanno lasciato passare e ci hanno spiegato che il sentiero originale è stato assorbito dal bosco perché per tanto tempo non è stata fatta manutenzione. Facciamo finta di credere alle loro parole e proseguiamo.
Saliamo quindi la val Lunga prendendo una mulattiera a sinistra della strada asfaltata (CAI 871). Dopo un primo tratto di salita si lascia il sentiero segnato e si prosegue girando a destra lungo una mulattiera che rimane in quota. L'impressione è che questa mulattiera sia poco usata. Arrivati ad un incrocio si prende a destra e si scende fino ad arrivare a malga Girardi, dove si ritrova l'asfalto. Proseguiamo quindi in direzione Biancoia.
Arrivati all'entrata di Biancoia si prende una larga strada sterrata che sale a sinistra.
Saliamo fino ad un bivio (7° segnavia), facile da riconoscere perché c'è una vecchia vasca in calcestruzzo abbandonata in un lato. Si prosegue ora in piano fino ad arrivare a Malga Col d'Astiago (9° segnavia) dove dovrete superare una ripida salita per arrivare in cima al Col d'Astiago (10° segnavia).
Se la giornata è bella troverete anche un bel panorama e una costruzione in stile "brutalista" che altro non è che una cisterna dell'acquedotto (penso contenente l'acqua pompata da Oliero, in Valsugana).
Si prosegue sull'erba e si passa al limitrofo Col dei Remi, quindi si scende all'omonima malga dove si ritrova la strada sterrata con la quale si scende a Sasso attraverso la val Scausse.
Arrivati a Sasso il ritorno al punto di partenza e lungo la noiosa, ma veloce, strada asfaltata.
Parking

Turcio (1° segnavia)

parcheggio
Intersection

Incrocio (2° segnavia)

Photo

sentiero Val dei Bonati (3° segnavia)

Photo

sentiero Val dei Bonati (4° segnavia)

Photo

sentiero (5° segnavia)

Panorama

Puffele (6° segnavia)

Ruins

vasca (7° segnavia)

Vasca risalente alla I guerra mondiale presso l'incrocio del Termine Rotto
Tree

albero (8° segnavia)

Photo

Malga Col d'Astiago (9° segnavia)

Summit

Col d'Astiago (10° segnavia)

1241 m s.l.m
Summit

Col dei Remi (11° segnavia)

1190 m s.l.m. Il nome Col dei Remi deriva dal fatto che qui i maestri d'ascia dell'arsenale della Serenissima si approvvigionavano del legname adatto alla costruzione dei remi delle galee, trasportato a valle attraverso la Calà del Sasso.
Photo

Val Scausse (12° segnavia)

Comments

    You can or this trail