-
-
464 f
20 f
0
12
23
46.21 mi

Viewed 3454 times, downloaded 52 times

near Eur, Lazio (Italia)

Bel giro tra piste ciclabili e alcuni dei parchi più significativi di Roma, con tratti "turistici" alternati a tratti off-road a volte inaspettati.

Dal Torrino si prende la pista ciclabile all'altezza di Tordivalle fino a ponte Matteotti: questo tratto è completamente in piano. Attenzione alla "temporanea" deviazione obbligata dai lavori per il nuovo ponte all'altezza del gazometro, accanto al ponte dell'Industria.
Si raggiunge la stazione ferroviaria Flaminio e da lì si entra a villa Borghese, esplorabile a piacimento (se non ci sono troppi turisti in giro).
Passando accanto al Bioparco si prende la pista ciclabile fino all'ingresso secondario di Villa Ada su via Panama: anche quì si può girare a piacimento.
Da dietro il laghetto si esce da villa Ada e accanto al centro sportivo Parioli si prende un sentiero poco visibile in salita: se la vegetazione non è troppo fitta si riesce a pedalare fino in "vetta" al forte Antenne, prima zona poco conosciuta e frequentata del tour: bello il breve tratto sterrato in mezzo al bosco con cui si comincia a scendere dal colle.
Su viale della Moschea si riprende una ciclabile che passa accanto alla Moschea e porta fino all'inizio di viale Parioli. Più avanti si entra dentro il Parco di Villa Glori, piccolo colle che, con il suo percorso circolare, offre la possibilità di fare ripetute in salita.
Si prosegue passando accanto all'Auditorium e seguendo un altro tratto di pista ciclabile fino a Ponte Milvio. Si attraversa il ponte e si prosegue sul lungo-Tevere (questa volta più alti rispetto al livello del fiume) fino a Piazzale Maresciallo Giardino. Si entra nel parco di Monte Mario affrontando 16 tornanti impegnativi (se non altro per il fondo molto sconnesso) fino allo splendido belvedere ai piedi dell'osservatorio.
Con una piccola deviazione (la zona militare impedisce il passaggio diretto) si entra nella parte meno conosciuta del parco che, con un bel percorso sterrato a saliscendi, a tratti molto panoramico, porta fino al Don Orione.
Si torna su strada lungo via Trionfale, via Balduina e via di Valle Aurelia fino all'ingresso del Parco del Pineto su via Vittorio Montiglio: il parco è percorribile sia nella parte alta che nella vallata sottostante, molto più affascinante per lo stato naturale in cui è rimasta: è un tuffo indietro nel tempo, lontani dall'asfalto e da segni di presenza umana, pur all'interno della città.
Si esce dal parco dove via della Pineta Sacchetti diventa Circonvallazione Cornelia e si raggiunge l'incrocio con via di Torre Rossa, per una breve deviazione all'interno di Villa Carpegna. Da lì si raggiunge un'entrata secondaria di Villa Pamphili su via Aurelia Antica: da fare assolutamente il primo tratto di single track a "mezza costa" in mezzo al boschetto; il resto è percorribile a piacimento. Si esce da Villa Pamphili dalla parte opposta, su via San Pancrazio, puntando al belvedere del Gianicolo e in discesa per via Garibaldi verso Trastevere. All'altezza di piazza Trilussa e Ponte Sisto si riscende (questa volta sono gradini) al livello del fiume sulla pista ciclabile per tornare sulla strada dell'andata.

Comments

    You can or this trail