-
-
3,626 f
2,304 f
0
9.2
18
36.85 mi

Viewed 159 times, downloaded 6 times

near Borgorose, Lazio (Italia)

Con Bart e Dom. Un anello grazie al quale si riesce a scorazzare tra la valle del Salto e la Valdevarri, passando per le pendici del Velino. La maggior parte del tracciato, almeno l'80%, è su sterrato, su fondo mai insidioso, ma che in alcuni tratti richiedono un ottima capacità di conduzione. L'impegno fisico non è da sottovalutare, la lunghezza ed il dislivello lo rendono adatto solo a bikers ben allenati. Si parte da Borgorose, subito in salita fino alla frazione di Spedino, che si lambisce appena, si ridiscende per la Via delle Baite fino in prossimità del casello, si imbocca la ss578 e dopo qualche centinaio di metri si prende la sterrata in discesa. SI attraversa la statale e , sempre su sterrata si raggiunge S. Anatolia, da dove, attraverso passaggi nel bosco, sterrati, prati e single track, si raggiunge la quota di circa 1100 mt slm, sulla piana di Rosciolo. Si comincia a scendere, raggiungendo la fantastica chiesetta di S. Maria in Porclaneta (se è aperta visitatela!), sempre in discesa ci si lancia verso il sentiero dei Grifoni, raggiungendo così la piana di Magliano (che non si attraversa). Da qui, passando sempre su sterrato, si percorre un tratto di piana con l'incantevole vista del Velino; si arriva nel paese di Scurcola da dove comincia la seconda salita impegnativa del giro. Con un alternanza di asfalto, stradine, paesini e sterrato si sale, si raggiunge la frazione di Sorbo, e, dopo aver ripreso lo sterrato, si percorre un tratto in prevalente salita, ma caratterizzato da numerosi sali e scendi, quando si riesce su asfalto, si gira a destra. Siamo a pochi km dal paese di S. Donato, superato il quale, e sempre in salita, comincia la salita più impegnativa del giro: circa 4 km su fondo a sassi sciolti che ci portano a quota 1100, da dove si domina la valle della Tiburtina da una parte, ed il Velino con la sottostante Valle del Salto dall'altra. Ora si scende, raggiungendo la frazione di Marano, quindi, con 4 km circa di asfalto molto veloce e pochissimo trafficato si raggiunge la ss578, si gira a sinistra e dopo 1 km si prende la sterrata che ci conduce a Torano. Da qui, un ultimo sforzo, ancora 200 mt di dislivello in salita per raggiungere nuovamente, lambendola, la frazione di Spedino, percorrere 200 metri di strada fatti all'andata, e infilarsi nell'ultimo, splendido bosco della giornata. Attenzione in inverno, o comunque in periodi fangosi, perchè questo tratto diventa impercorribile. Dopo una bella discesa nel bosco, si gira repentinamente a sinistra, si prosegue ancora in discesa ed ancora nel bosco, fino ad una radura erbosa, in fondo alla quale ritroviamo la debole traccia che prendiamo a destra. Si risale leggermente per 7/800 metri (di lunghezza!), si lascia la traccia principale e si gira a sinistra in un prato, in discesa, tenendo la destra. Dopo 300 metri la traccia, ridiventa più evidente, si gira destra, poi a sinistra, subito ancora a destra e, al bivio successivo (dopo 100 mt) ancora a destra. Qui la traccia è evidente, la si segue, sulla sinistra vede Borgorose, in fondo (attenzione, c'era un filo spinato per le bestie!!) si gira a sinistra nel prato, in discesa ripida si raggiunge brevemente la sterrata che, sempre in discesa, in un km ci riporta nel centro di Borgorose, quindi al punto di partenza.

Comments

    You can or this trail