• Photo of Sentiero Liguria / Tappe 2 / Lerici - La Spezia
  • Photo of Sentiero Liguria / Tappe 2 / Lerici - La Spezia
  • Photo of Sentiero Liguria / Tappe 2 / Lerici - La Spezia
  • Photo of Sentiero Liguria / Tappe 2 / Lerici - La Spezia
  • Photo of Sentiero Liguria / Tappe 2 / Lerici - La Spezia
  • Photo of Sentiero Liguria / Tappe 2 / Lerici - La Spezia

Time  6 hours 14 minutes

Coordinates 2854

Uploaded November 9, 2017

Recorded October 2017

  • Rating

     
  • Information

     
  • Easy to follow

     
  • Scenery

     
-
-
1,127 f
4 f
0
3.4
6.8
13.58 mi

Viewed 558 times, downloaded 15 times

near Lerici, Liguria (Italia)

2° tappa del SL, percorsa il 29 Ottobre 2017

La seconda tappa del nostro Sentiero Liguria comincia alle 8:00.
In realtà, col cambio dell'ora eravamo già in piedi dalle 6:00...beh, abbiamo avuto tutto il tempo di far colazione e di accertarci di non dimenticare nulla in camera ;)
I primi due chilometri sono di lungomare, il cielo è nuvolo ma la temperatura è perfetta e in giro non c'è anima viva.
Arrivati al castello di San Terenzo riappaiono i segnavia del SL (che, in questo tratto, sfrutta il sentiero 413 San Terenzo - Pozzuolo - sella Pin Bon - Trebiano) che ci "invitano" a prendere una scalinata che si lascia il mare e si insinua tra le case.
Alternando asfalto con sentiero/scalinate passiamo Puzzolo e Tre Strade, prima di arrivare alla sella Pin Bon (che altro non è che un ristorante!).
Qua abbandoniamo il 413 per riprendere l'AVG (Alta Via del Golfo) già lungamente percorsa ieri.
Un lungo tratto d'asfalto praticamente pianeggiante e poco trafficato ci porta a Baccano, poi, in discesa, a Fonti di Arcola ed a Termo.
Siamo alla periferia di La Spezia, ma chilometri da fare ne abbiamo ancora.
Da Termo riprendiamo a salire decisi su stretta stradina asfaltata, piana di segnali "attenzione, pedoni in carreggiata" (grande lavoro del CAI di La Spezia, immagino).
All'altezza di una abitazione isolata l'asfalto lascia il posto a sentiero e, toccato il punto più alto della salita, si aprono larghe vedute su La Spezia.
A poco a poco cominciamo a scendere ed in breve attraversiamo il piccolo borgo di San Venerio e, immediatamente dopo, a quello di Carozzo, dove ci fermiamo una mezz'ora per sgranocchiare un po' di frutta secca.
Nuovamente su asfalto scendiamo fino a Buonviaggio (nome ben augurale!!) per poi risalire ancora, un po' su asfalto e un po' su sentiero, a Valeriano.
Qua altra sosta al circolo del paese per una bella acqua tonica, mentre intorno a noi fervono le preparazioni per l'imminente festa di Halloween.
Riprendiamo, sempre su asfalto con qualche pezzetto di sentiero (a tratti quasi completamente chiuso dalla vegetazione esuberante, che un poco ci rallenta) per l'ultimo strappetto di salita fino alla località Montalbano.
Ore 13:40...salita finita, La Spezia arriviamo! :)
Il percorso, praticamente sempre su asfalto quasi mai trafficato, è rapito e in breve passiamo gli abitati di Pianazza e Sarbia.
Qua abbandoniamo l'AVG per prendere il 225 che scende verso La Spezia, alternando tratti aperti tra coltivi con altri più infrascati in pineta.
In tre quarti d'ora siamo all'ospedale civile di La Spezia dove, curiosamente, quelli del SL hanno deciso di far finire la tappa. Avranno pensato che qualcuno, a fine tappa, poteva averne bisogno? ;)
Beh, noi no di certo :D
Ancora un centinaio di metri e siamo davanti Casa Federica 1, il nostro appoggio per la notte.
Facciamo un po' fatica a capirci con quella che ci deve lasciare le chiavi, ma dopo un oretta di avanti e indietro tra Via Veneto, Piazza Verdi e Via Chiodo riusciamo a trovarci e ad entrare.
L'appartamento è enorme, per 4 persone, appena ristrutturato...ma il vero plus sono la lavatrice e l'asciugatrice, così che possiamo fare un bel bucato e ripartire lindi e pinti l'indomani.
Cena da I-Sushi, uno di quei rari cino-jappo non AYCE: buono!

1 comment

  • Photo of Catotaku

    Catotaku Aug 20, 2018

    I have followed this trail  View more

    Easy path to follow, everything is market or almost everything (Red and White marks and signs). Some parts of the path are not too well maintained, so there is quite a lot of vegetation.
    I did it in the opposite direction from La Spezia to Lerici. I change the last part approaching Sant Terenzo, instead of following the route I followed the red and white marks of the AVG to Sant Terenzo.

You can or this trail