Moving time  2 hours 29 minutes

Time  3 hours 9 minutes

Coordinates 1095

Uploaded May 11, 2019

Recorded May 2019

-
-
4,196 f
3,306 f
0
1.0
2.0
4.02 mi

Viewed 60 times, downloaded 5 times

near Serravalle di Carda, Marche (Italia)

Il sentiero inizia in corrispondenza di un tornante della strada asfaltata che porta alla vetta del monte Nerone, è ben individuabile per via di una lapide commemorativa di un pastore colpito da un fulmine. Immediatamente sopra questa è ben visibile il cartello che indica "prato del conte", il sentiero è il 228. il sentiero sale in maniera molto piacevole a mezza costa, offrendo una bella vista sulla valle sottostante. la traccia si perde per pochi attimi passando sul prato, ma ci sono omini segnavia che aiutano ad individuare l'imbocco del sentiero che entra nella faggeta. Il tratto nel bosco è pressochè pianeggiante e permette di dedicare attenzione al fosso Pisciarello che scorre sotto e si attraverserà poco piu avanti. Mentre si attraversa il corso d'acuqa si sente il rumore della cascata che si intravede volgendo lo sguardo a valle. è un salto d'acqua notevole a cui dedicare un momento mentre si avanza sul sentiero 228.
Si prosegue sul prato del conte giungendo ad un incrocio con i sentieri 202 e 230b, da qui si procede in salita fino ad intercettare i piloni della linea elettrica sotto il rifugio Corsini. Arrivati a circa metà della lugnezza della linea eletrica, con una deviazione di circa 200mt. verso le pareti che circondano il prato verso la balza forata sarà possibile dare un occhiata alla "grotta dei prosciutti" così chiamata in quanto i fenomeni erosivi hanno modellato il cielo della grotta creando forme simili a dei prosiutti appesi. vale sicuramente la pena. Ripreso il sentiero si raggiunge il Corsini e una volta passati davanti si comincia a scendere seguendo il sentiero 200 (SI) il sentiero è sempre molto ben visibile e scende lungo una carrareccia fino al rifugio del Ranco chiudendo l'anello.

degno di nota è stato l'incontro con l'aquila reale che abbiamo avuto la fortuna di vedere bene anche se solo per una frazione di secondo, sul prato lungo la discesa.
Photo

Foto

Photo

Foto

Photo

Foto

Photo

Foto

Photo

Foto

Photo

Foto

Photo

Foto

Photo

Foto

Photo

Foto

Photo

Foto

Photo

Foto

Photo

Foto

Photo

Foto

Photo

Foto

Photo

Foto

Photo

Foto

Photo

Foto

Photo

Foto

Photo

Foto

Photo

Foto

Photo

Foto

Photo

Foto

Photo

Foto

Photo

Foto

Comments

    You can or this trail