Time  8 hours 46 minutes

Coordinates 7466

Uploaded January 2, 2020

Recorded December 2019

-
-
4,820 f
1,253 f
0
2.2
4.3
8.7 mi

Viewed 52 times, downloaded 0 times

near Montepertuso, Campania (Italia)

Escursione molto varia e quasi sempre molto panoramica che provo a suddividere in sezioni per dettagliare meglio quelle che, a mio giudizio sono le difficoltà tecniche.
Salita alla Croce della Conocchia
Facile e senza problemi (sentieri evidenti e ben segnati) fino in vetta con qualche tratto faticoso se si vuole “spingere forte” nei punti con i gradoni più alti.
Salita al Monte San Michele o Molare
Difficoltà media nel vallone-canale finale che porta alla piccola depressione fra le due cime che rende l’aspetto di questa montagna veramente caratteristico, proprio come un “molare”.
Questo vallone è ripidino ma c’è una traccia a terra non difficile da seguire per qualsiasi escursionista non occasionale.
Raccordo fra il Monte San Michele o Molare e la sella divisoria tra il Monte di Mezzo o Canino e il Monte Catiello o Caldara
Dopo un primo tratto su largo sentiero CAI con tendenza discesa, si esce verso destra in corrispondenza di un tornante sinistro, e si trova subito una tabella in legno fissata al tronco di un albero con l’indicazione di sentiero pericoloso in italiano, inglese, francese e tedesco.
Oggi 31 Dicembre 2019 si poteva definire il sentiero pericoloso senza l’aiuto di attrezzature supplementari per alcuni tratti dal fondo quasi ghiacciato o molto indurito.
Si procede sempre con esposizione nord assolutamente in ombra in questo periodo di sole basso e visibilità non ottimale neanche in una giornata ultra-serena come oggi (inutile far foto in queste condizioni se non si dispone di obiettivi molto luminosi e di qualità).
Fortunatamente avevamo dei ramponcini nello zaino altrimenti saremmo tornati indietro.
In periodi non freddi immagino che sia tutto molto più semplice.
Comunque si tratta di un lungo traverso con leggeri saliscendi tranne qualche breve salto roccioso ripidino ma ben appigliato.
A volte la traccia è abbastanza larga e protetta, ma a volte non lo è quando assume l’aspetto di una quasi- cengia boschiva.
L’ho trovata sempre abbastanza ben segnata con piccoli bolli rossi e qualche freccia, e pure vari nastrini (che chiaramente non possono durare nel tempo come la vernice rossa).
Si arriva così alla base del vallone che porta alla sella divisoria tra il Monte di Mezzo o Canino e il Monte Catiello o Caldara: qui l’impronta a terra del camminamento si nota sempre.
Salita al Monte di Mezzo o Canino
Non è segnata e di fatto non c’è traccia a terra ma è molto logica.
Si va per gradoni e roccette aiutandosi con le mani in vari punti con qualche singolo passaggio che arriva (o quasi) al primo grado.
Salita al Monte Catiello o Caldara
Decisamente più facile della salita al monte di Mezzo o Canino: direi difficoltà media.
I gradoni e le roccette del Monte di mezzo o Canino diventano “gradoncini” e “roccettine”.
Il trasferimento dalla sella divisoria al punto di attacco della salita può essere “fastidioso” in condizioni invernali come oggi.
Rientro dal Monte Catiello o Caldara sul Sentiero Alto degli Dei
Si continua in discesa la dorsale verso Capo Muro, ed ha le stesse caratteristiche del tratto di salita per la vetta
In discesa, attenzione alle caviglie.
Chiusura dell’escursione
Tutto facile e molto bello con il primo tratto da godere ancora sul Sentiero Alto degli Dei.
**********
Note finali
Consiglio il giro completo in un momento dell’anno in cui non ci siano state piogge recenti, periodi di freddo con possibili formazioni di ghiaccio nel lato nord dell’escursione, e OVVIAMENTE sia prevista un’ottima visibilità vista la bellezza dei luoghi.
Sicuramente è il giro perfetto … per chi vuole esercitarsi nelle foto in controluce.
Il dislivello reale dell’escursione è di quasi 300 metri in meno di quanto indicato nei dati di riepilogo Wikiloc.
Waypoint

01 - Parcheggio nei pressi dello Stadio Vittorio De Sica di Positano

Waypoint

02 - Uscita da asfalto e inizio scalinata del sentiero verso la Caserma Forestale

Waypoint

03 - Caserma Forestale e inizio salita verso la Croce della Conocchia

Waypoint

04 - Sperone roccioso panoramico salendo dopo la Caserma Forestale

Waypoint

05 - Punto foto in salita dopo la Caserma Forestale

Waypoint

06 - Punto foto alla base della dorsale sud-ovest per la Croce della Conocchia

Waypoint

07 - Punto foto a inizio ultimo tratto di dorsale verso la Croce della Conocchia

Waypoint

08 - Croce della Conocchia

Waypoint

09 - Punto foto al Monte San Michele o Molare

Waypoint

10 - Punto foto fra la Croce della Conocchia e il Monte San Michele o Molare

Waypoint

11 - Punto foto salendo verso il Monte San Michele o Molare

Waypoint

12 - Anticima del Monte San Michele o Molare

Waypoint

13 - Monte San Michele o Molare

Waypoint

14 - Uscita dal sentiero CAI 350 per raccordo verso il Monte di Mezzo o Canino e il Monte Catiello o Caldara

Waypoint

15 - Inizio risalita del vallone verso la sella tra il Monte di Mezzo o Canino e il Monte Catiello o Caldara

Waypoint

16 - Sella che divide il Monte di Mezzo o Canino e il Monte Catiello o Caldara

Waypoint

17 - Monte di Mezzo o Canino

Waypoint

18 - Monte Catiello o Caldara

Waypoint

19 - Punto foto in discesa dal Monte Catiello o Caldara

Waypoint

20 - Immissione nel Sentiero Alto degli Dei nei pressi di Capo Muro

Waypoint

21 - Punto foto a Positano e a Li Galli lungo il Sentiero Alto degli Dei

Waypoint

22 - Uscita dal Sentiero Alto degli Dei per scorciatoia finale su buon sentiero non segnato

Waypoint

23 - Rientro nel sentiero dell'andata dalla scorciatoia finale

Waypoint

24 - Punto foto a scalinata finale di discesa verso Positano

Waypoint

25 - Foto al tramonto nel parcheggio presso lo stadio di Positano

Comments

    You can or this trail