Time  5 hours 51 minutes

Coordinates 7940

Uploaded December 28, 2019

Recorded December 2019

  • Rating

     
  • Information

     
  • Easy to follow

     
  • Scenery

     
-
-
5,894 f
2,935 f
0
2.1
4.3
8.56 mi

Viewed 187 times, downloaded 4 times

near Sanico, Lombardia (Italia)

Gita effettuata il 28 Dicembre 2019.

Lascio l'auto presso un parcheggio lungo un tornate sopra la frazione di Mosnico a Vendrogno e percorro la scala di cemento che mi porta velocemente presso il Rifugio San Grato.
Salgo gli scalini per andare presso l'omonimo Oratorio e faccio qualche foto allo splendido panorama che è possibile vedere presso la grossa croce di ferro posta su una piazzola attrezzata con corrimano.


Ridiscendo presso il rifugio e mi incammino lungo il sentiero che sale in direzione di Monte Busè, che raggiungo in 10 minuti.
Faccio un giretto per le case del paese e poi seguo il sentiero in direzione di Camaggiore, ma subito dopo il paese, presso una piccola costruzione di cemento prendo il sentiero che sale a destra e che mi porta presso il tornate della strada asfaltata che sale a Camaggiore. In questo punto stanno facendo dei lavori di taglio di alberi, pertanto il sentiero, attualmente, è rovinato e nascosto da cataste di tronchi.
Dal tornate, seguo la strada in leggera salita e , al tornate successivo, lascio l'asfalto per una strada sterrata che mi porta alla località Canfiasco.
Presso la curva, prendo il sentiero di sinistra, con le indicazioni per Tedoldo e Giumello, che sale con pendenza media nel bosco, passando per una baita e poi arrivando presso l'abitato di Tedoldo. Un piccolo giro per le case del paese e poi prendo il sentiero che passa per una panoramica chiesetta dedicata dal Gruppo Alpini di Vendrogno.
Il sentiero prosegue in salita leggera passando per una fontanella con panorama sul lago di Como e arriva presso un piccolo passo con fontanella, poco sotto la cima del Monte Matoch. In questo punto c'è un fortissimo vento proveniente da nord che mi costringe a mettermi addosso anche il piumino, e così bardato, proseguo la salita su uno stretto sentiero su pietra che sale con pendenza media sino ad arrivare sotto l'Alpe Chiara.
Qualche foto allo splendido panorama sottostante e proseguo il cammino lungo la strada sterrata, a tratti completamente ghiacciata, che sale con pendenza leggera e che mi porta presso l'alpe Giumello. Una piccola visita a una bella cappella e al ristorante Capanna Vittoria e proseguo il cammino passando per il grosso parcheggio ed arrivato ai Pian Giumello, imbocco il sentiero che sale con pendenza media ed elevata per la cima Del Monte Croce. Il percorso all'inizio è solo chiazzato di neve, ma salendo , la neve si fa sempre più spessa e ,a causa della fredda temperatura, è completamente ghiacciata tanto da rendere necessario indossare i ramponcini sugli scarponi.


Cosi attrezzato salgo velocemente il ripido pendio, a volte zigzagando, sino ad arrivare sulla cresta presso la grossa croce di ferro che orna la cima,
Il forte vento da nord taglia le orecchie e gela le mani, ma lo spettacolare panorama che si ha da qui è magnifico e ripaga ampiamente della fatica fatta.



E' impossibile fermarsi qui per il pranzo, pertanto decido di proseguire il cammino in discesa percorrendo la stretta cresta ghiacciata sino ad arrivare presso la baita Comolli, da dove si ha uno spettacolare vista sul lago.


Da questo punto, non si vedono tracce o sentieri sulla neve, pertanto scendo il ripido pendio seguendo la strada che mi sembra migliore, a volte zigzagando la ghiacciata coltre di neve. Grazie ai ramponi non c'è alcun rischio di scivolare, ma basta procedere facendo attenzione e soprattutto fermandosi per ammirare lo splendido panorama che mi accompagna durante la discesa.
Arrivato al termine della neve, mi tolgo i ramponi è proseguo lungo una traccia di sentiero che scende per i pascoli sopra la Casera di Camaggiore sino ad arrivare presso la strada sterrata che sale dalle Cascine di Pratolungo.
Giro a sinistra e percorro la strada in discesa in direzione sud con il lago di Como e il Bregagno alla mia destra ed arrivo presso lo spettacolare punto panoramico di Camaggiore e la piccola chiesetta dove, non essendoci vento, mi fermo sulle panchine di legno a consumare il mio pranzo al sacco e a stravaccarmi sotto il freddo sole invernale.



Riposatomi, riprendo il cammino passando per le case di Camaggiore, ed arrivato presso le ultime del paese, imbocco un sentiero (nessuna indicazione) che scende nel bosco a fianco di un ruscello artificiale.
Il sentiero è stretto ma ben visibile anche sotto le foglie che lo coprono e scende con pendenza bassa passando per numerosi guadi su torrentelli che scendono dalla montagna. su alcuni, bisogna fare ben attenzione ad attraversarli a causa di ricce bagnate. Per fortuna non sono ghiacciate....in questo caso bisognerebbe rimettere e togliere spesso i ramponi.
In breve tempo raggiungo la casupola di cemento presso il bivio che avevo passato all'andata, poco sopra i Monti Di Busè, e attraversato il paese, ripercorro lo stesso sentiero fatto all'andata passando per il rifugio e l'oratorio di San Grato, sino a tornare presso il parcheggio di partenza.

Difficoltà:
I sentieri e le strade da me percorse non presentano particolari difficoltà tecniche, ma ho indicato, questo percorso, come medio a causa della neve ghiacciata presente sui sentieri che dall'alpe Chiara salgono all'alpe Giumello e poi in cima al Monte Croce di Muggio.
La salita e la discesa per questa cima, risultano entrambe con pendenza elevata ed essendoci neve ghiacciata, è necessario l'uso di ramponi o ramponcini o ciaspole con ramponcini, soprattutto per la discesa verso Camaggiore.
Per chi va in montagna in questa stagione, consiglio di portarsi sempre un paio di ramponcini.

I miei tempi:
Dal parcheggio all'alpe Giumello: 2 ore
Dall'alpe alla cima del Monte Croce di Muggio: 40 minuti
Per la discesa a Camaggiore: 1 ora
Per il ritorno al parcheggio di partenza: 50 minuti

Buon divertimento.
Waypoint

Partenza

Waypoint

Monte Busè

Waypoint

Monte Tedoldo

Waypoint

Alpe Chiaro

Waypoint

Alpe Giumello

Waypoint

Monte croce di Muggio

Waypoint

Baita Comolli

Waypoint

Belvedere di Camaggiore

Waypoint

Alpeggio di Camaggiore

Waypoint

Rifugio San Grato

4 comments

  • Photo of Pippo71

    Pippo71 Dec 29, 2019

    I have followed this trail  View more

    Montagna molto panoramica. Io ci sono salito in estate però partendo dall'alpe Giumello.

  • Photo of Elena Sofia

    Elena Sofia Dec 29, 2019

    I have followed this trail  View more

    Bellissimo giro, ma troppo freddo per me.

  • Photo of tabita85

    tabita85 Dec 29, 2019

    I have followed this trail  View more

    Bellissimo giro. credo che lo farò in primaverà però...Ciao

  • Marco Bassi Dec 29, 2019

    I have followed this trail  View more

    Complimenti per il bel percorso.
    Io anni fa dopo un pranzo all'alpe Giumello, ho fatto il giro ad anello della montagna.
    Consiglio anche questo. Molto bello.

You can or this trail