Download

Distance

6.24 mi

Elevation gain

4,357 ft

Technical difficulty

Moderate

Elevation loss

4,357 ft

Max elevation

4,078 ft

Trailrank

34

Min elevation

216 ft

Trail type

Loop
  • Photo of Ferrata del Centenario, Ferrata dell'Amicizia o Cima Sat
  • Photo of Ferrata del Centenario, Ferrata dell'Amicizia o Cima Sat
  • Photo of Ferrata del Centenario, Ferrata dell'Amicizia o Cima Sat
  • Photo of Ferrata del Centenario, Ferrata dell'Amicizia o Cima Sat
  • Photo of Ferrata del Centenario, Ferrata dell'Amicizia o Cima Sat
  • Photo of Ferrata del Centenario, Ferrata dell'Amicizia o Cima Sat

Time

5 hours 11 minutes

Coordinates

1650

Uploaded

June 24, 2021

Recorded

June 2021
Share
-
-
4,078 ft
216 ft
6.24 mi

Viewed 171 times, downloaded 3 times

near Riva del Garda, Trentino-Alto Adige (Italia)

24/06/2021.
Si parte da Riva del Garda (noi dai pochi parcheggi gratuiti disponibili a fianco della centrale). Il sentiero inizia con la strada lastricata che sale al Bastione e poi continua con il sentiero 404. La traccia sale ripidamente per un lungo tratto e arriva all'attacco della ferrata dove le funi metalliche guidano su facili gradoni rocciosi poco esposti e ben appigliati, segue ancora un lungo tratto di sentiero nella boscaglia sino alla base della parete verticale. Una scala in ferro alta più di 40 metri e divisa in due da un piccolo terrazzino sospeso scavalca in massima esposizione l’imponente parete, sino ad accedere al soprastante pulpito. Si procede su placche rocciose inclinate, in moderata pendenza, con le funi metalliche come corrimano. Alzando la testa si può già scorgere la lunghissima scala che ha dato fama alla via. Raggiunta la base della grande bastionata rocciosa, si supera una prima balza scoscesa con funi e chiodi di ferro raggiungendo così una prima scaletta alta 15 metri (targa metallica sulla parete con scritta in dialetto trentino). Superata questa prima scaletta inclinata, siamo sull’esile terrazzino dal quale parte la seconda impressionante sequenza di pioli: la scala, alta ben 70 metri, si inarca all’interno di un grande diedro giallo sino a divenire strapiombante nel settore superiore (senza attrezzature sarebbe un’arrampicata di IV° grado). Stando letteralmente sospesi sulla grande parete, in marcata esposizione, si raggiunge infine la soprastante rientranza. Una terza scaletta alta una quindicina di metri ci porta definitivamente nel bosco, al termine delle maggiori difficoltà. Dopo un breve tratto di sentiero nel folto della boscaglia, si torna sulla cresta che conduce direttamente in vetta. Si prosegue con funi metalliche e tre brevi scale, sino a raggiungere direttamente la cima (1246mt - 3.00h dalla partenza). Stupendo panorama sul Benaco, M.Baldo, M. Altissimo e la catena Bondone-Stivo.
Per la discesa si segue la traccia che scende brevemente su una roccia attrezzata con cavo per poi farsi sentiero ripido ma comodo. Seguiamo sempre le indicazioni verso Riva del Garda e incroceremo il sentiero di salita poco prima del Bastione.

Considerazioni personali:
Più che una via ferrata, si sale un sentiero attrezzato con l'aggiunta nei tratti più verticali di molte scale (8 in tutto) che se da un lato permettono di salire agilmente le pareti strapiombanti, dall'altro lato non danno la possibilità di arrampicare in sicurezza come nelle ferrate a me più gradite. Via ferrata non difficile come impegno, ma da tenere bene in considerazione il notevole dislivello (1150mt).

Comments

    You can or this trail