Time  3 hours 10 minutes

Coordinates 527

Uploaded December 9, 2019

Recorded December 2019

  • Rating

     
  • Information

     
  • Easy to follow

     
  • Scenery

     
-
-
606 ft
62 ft
0
0.8
1.6
3.26 mi

Viewed 386 times, downloaded 5 times

near Ribera, Sicilia (Italia)

(For English, keep reading !)

Il castello di Misilcassim (Misilcassino), detto anche Castello di Poggiodiana o Poggio Diana, è ubicato a circa 4 km da Ribera, su un'altura dominante la pianura attraversata dal fiume Verdura; dal lato nord svetta su uno strapiombo di oltre 150 metri, mentre dai lati sud e ovest domina la valle sottostante che scende dolcemente verso il mare. L'ingresso si apre sul lato ovest ed è protetto da due torri o piccoli bastioni a base scarpata certamente dovute al rifacimento cinquecentesco. L'impianto planimetrico è a pianta trapezoidale e corte interna. Del castello rimangono parte delle mura perimetrali e due torri, una quadrangolare e una cilindrica, di 25 metri di altezza e circa 30 metri di circonferenza, di particolare interesse per il caratteristico coronamento a beccatelli.
Sviluppato su circa 3000 m² di superficie con una pianta irregolare, dal lato nord svettava su uno strapiombo di oltre 300 metri, ai cui piedi scorre il fiume Verdura, mentre ad est si scorge l'abitato di Ribera. La fortezza era chiusa saldamente da un allineamento di fabbricati interni alti circa 20 metri e rinforzata da un secondo muro di difesa.
Il castello fu costruito nel XII secolo dai Normanni a difesa delle piccole comunità vicine e delle terre tra il Platani (Eraclea Minoa) e Triocala (Caltabellotta), e conosciuto fino al XIV secolo col nome saraceno di Misilcassim (Misilcassino), ossia luogo di discesa a cavallo.
Nel XV secolo passò in possesso dei conti Luna, in memoria di questi ha cambiato denominazione per prendere infine definitivamente l'appellativo di castello di Poggiodiana in onore della nobildonna Diana Moncada, figlia del principe di Paternò Luigi Guglielmo Moncada e moglie di Vincenzo Luna.

Note sull'Escursione: Percorso di 5 Km fra andata e ritorno, con dislivello di circa 150 mt (in salita ed altrettanti in discesa), che parte da Contrada Giraffe (poco dopo l'Agriturismo Zarafe si trova un cancello basso verde, trovato aperto). Il sentiero scende gradualemnte e facilmente verso il greto del fiume Verdura. Il fiume si attraversa quindi utilizzando un vecchio ponte su cui passano tubazioni non meglio specificate ma in cui non sembra previsto il passaggio pedonale (anche se l'ho visto percorrere persino in mountain bike) e si arriva cosi' ad un aranceto, sulla destra, molto bello e quasi surreale in questo contesto. L'aranceto va comunque evitato, si deve invece seguire una traccia che prosegue dritto verso l'alto e soltanto poi gira a destra. Tale sentiero e' purtroppo quasi invisibile e di non facilissima percorrenza a causa di vegetazione rigogliosa ed alta (attenzione ai rovi ! Percorso fatto a Dicembre 2019), che successivamente si perde completamente costringendo ad un fuori pista che costeggia per un breve tratto terreni arati. Nulla di troppo difficile e percorso fattibile da chiunque ad eccezione forse dei bambini, ma ascesa al castello non certo comoda. Arrivati in prossimita' del castello si deve continuare comunque a fare attenzione, la vegetazione nasconde pozzi a cielo aperto e dirupi senza nessuna protezione. Cio' detto il posto e' incantevole ed a quanto pare raggiungibile anche in macchina (fuoristrada) dal versante opposto a quello qui descritto, anche se la strada e' in pessime condizioni e le indicazioni stradali assenti.

Note sul Volo: Volo effettuato con un DJI Mavic 2 Zoom, con Filtro NISI da 16 e piano di volo su Litchi App

Link al Video dell'escursione e del volo: https://youtu.be/Z9IoW4cdBqY

----------------------------------------------------------------

The castle of Misilcassim (Misilcassino), also known as the Castle of Poggiodiana or Poggio Diana, is located about 4 km from Ribera, on a hill overlooking the plain crossed by the Verdura river; from the north side it stands out on an overhang of over 150 meters, while from the south and west sides it dominates the valley below which slopes gently towards the sea. The entrance opens on the west side and is protected by two towers or small ramparts with a scarp base certainly due to the sixteenth-century reconstruction. The floor plan has a trapezoidal plan and an internal courtyard. Part of the castle remains part of the perimeter walls and two towers, one quadrangular and one cylindrical, 25 meters high and about 30 meters in circumference, of particular interest for the characteristic crowning with corbels.
Developed on about 3000 m² of surface with an irregular plan, from the north side it stood on a precipice of over 300 meters, at the foot of which the Verdura river flows, while to the east you can see the town of Ribera. The fortress was firmly closed by an alignment of internal buildings about 20 meters high and reinforced by a second defense wall.
The castle was built in the twelfth century by the Normans to defend the small neighboring communities and the lands between Platani (Eraclea Minoa) and Triocala (Caltabellotta), and known until the fourteenth century with the Saracen name of Misilcassim (Misilcassino), i.e. place of descent on horseback.
In the fifteenth century it passed into the possession of the Luna counts, in memory of these it changed its name to finally take the name of castle of Poggiodiana definitively in honor of the noblewoman Diana Moncada, daughter of the prince of Paternò Luigi Guglielmo Moncada and wife of Vincenzo Luna.

Notes on the Excursion: 5 km round trip, with a difference in height of about 150 meters (uphill and as many downhill), which starts from Contrada Giraffe (shortly after the Agriturismo Zarafe there is a low green gate, found open ). The path descends gradually and easily towards the bed of the Verdura river. The river is then crossed using an old bridge over which unspecified pipes pass but in which the pedestrian crossing does not seem to be foreseen (although I have even seen it travel by mountain bike) and thus we arrive at an orange grove, on the right, very beautiful and almost surreal in this context. However, the orange grove should be avoided, you must instead follow a track that continues straight up and only then turns right. This path is unfortunately almost invisible and not very easy to travel due to lush and high vegetation (beware of brambles! Path made in December 2019), which is subsequently lost completely forcing an off-track that runs along plowed land for a short distance. Nothing too difficult and a path feasible by anyone except perhaps children, but the ascent to the castle is certainly not comfortable. Once you get close to the castle, you must continue to be careful, the vegetation hides open-air wells and cliffs without any protection. That said, the place is enchanting and apparently reachable by car (off-road) from the opposite side to that described here, even if the road is in poor condition and road signs are absent.

Flight Notes: Flight performed with a DJI Mavic 2 Zoom, with 16 NISI filter and flight plan on Litchi App

Link to the Video (Relive + Flight): https://youtu.be/Z9IoW4cdBqY
Waypoint

CALTA PogDiBridge


Altitude: 25.0 m
Parking

CALTA PogDiCarPark


Altitude: 183.5 m
Dead-end street

CALTA PogDiDev1

Altitude: 141.3 m
Dead-end street

CALTA PogDiDev2


Altitude: 78.9 m
Dead-end street

CALTA PogDiDevArance

Attenzione, da qui sulla Destra inizia un percorso semplice attraverso un aranceto privato. NON va presa questa deviazione, si deve proseguire per circa 10 metri, salendo in alto, cercado una traccia di sentiero molto piu' difficile a vedersi ma che porta poi al Castello
Sports facility

CALTA PogDiDroneTakeOff


Altitude: 89.0 m
River

CALTA PogDiViadotto

Altitude: 80.8 m Passaggio attraverso tubi, viadotti non ben definiti
Religious site

CALTA PoggioDiana

Castello Di Poggio Diana Ribera, Agrigento, ITA Castello di Pogggio Diana, O Castello di Misilcassim

2 comments

  • Photo of linkinpane

    linkinpane Sep 17, 2020

    Strada più che impraticabile sotto il castello.. Mmmah

  • Photo of messadua

    messadua Sep 17, 2020

    Vedo che le condizioni del percorso non sono migliorate con il periodo estivo putroppo, un vero peccato, perche' la zona e' molto bella ed il castello (o le sue rovine) sono in una posizione fantastica che si affaccia direttammente sulla gola del lupo.

You can or this trail