Moving time  5 hours 21 minutes

Time  7 hours 24 minutes

Coordinates 4717

Uploaded April 30, 2018

Recorded April 2018

-
-
1,941 f
639 f
0
4.3
8.5
17.07 mi

Viewed 482 times, downloaded 12 times

near Arona, Piemonte (Italia)

Partenza da Arona per la prima tappa del cammino di San Carlo.
Partito dalla stazione dei treni di Arona, costeggiare il lago fino alla salita che porta al statua del san Carlone, da qui inizia il tragito vero e propio del percorso, il tragitto è in pianura fino ad Invorio , si passa tra i comuni di Paruzzaro ed Oleggio Castello in località Sant'Eufemia, da qui si inizia leggermente a salire di dislivello, fino al paese di Invorio inferiore, si attraversa l'abitato ed appena fuori dal paese si inizia ancora a salire un pò in altezza, da questo momento si è immersi nella natura , l'ascesa non è molto faticosa fino ad arrivare alla sommità del monte Barro, dove ci si può rinfocillare all'ombra di grossi alberi , c'è un area pic-nic attrezata con tavoli e panche di legno ed un barbeque, inoltre vi si trova una graziosa chiesetta, il tutto immerso in una lussureggiante natura l'area è tenuta molto bene a ridosso dell'edificio sacro e delle poche casette attorno.
Lasciato il luogo si ritorna per un centinaio di metri sui propi passi e si riprende il sentiero a sinistra da qui in poi si cammina in cresta su terreno pianeggiante , dopo di che' inizia la discesa passando per un piccolo gruppo di case dopo un paio di kilometri ed inizia una ripida discesa fino al ponte sul torrente Agogna da qui la strada torna ad essere in pianura fino ad arrivare in prossimità del monte Mesma , ora si inizia a salire sulla strada acciottolata tra le cappellete della via Crucis , arrivati alla sommità del monte dopo una breve e non faticosa ascensione si può ammirare un bellissimo panorama sul lago d'Orta, si può vedere benissimo l'isola di San Giulio e la Madoona del Sasso in lontananza.
si riparte scendendo ora su un altro sentiero acciottolato contornato anch'esso dalle cappelle votive della via Crucis in direzione di Orta.
Si attraversano dei piccollissimi centri abitati molto belli e caratteristici, fino ad arrivare tenendo sulla sinistra il famoso ristorante dentro una villa in stile arabeggiante, poco più avanti inizia l'ultima salita che ci porterà sul Sacro Monte di Orta da qui si ha una vista mozza fiato sul lago sottostante con primo piano sull'isola di San Guilio, dopo una breve sosta inizia una brevissima discesa su una strada acciottolta fino al centro del borgo rivierasco, inutile dire la magnifica bellezza che si può godore in questo borgo forse tra i più belli non solo in Italia ma nel mondo, giunti alla piazzetta si ammirra il palazzo comunale , e di nuovo l'isola questa volta propio a portata di mano, qui finisce il mio stupendo percorso.
Il tragitto si svolge prevalentemente in contesti boscosi e su strade sterrate tenute molte bene, alcuni tratti di strada asfaltata ma sono propio pochi, prevalente nella zona di Invorio e nei paesi attraversati, attenzione alle discese che sono abbastanza ripide ed in alcuni tratti il fondo è un pò disconnesso.In alcuni punti fare attenzione alle deviazioni da fare perchè è assente la segnaletica , ma nel complesso i segna via sono abbstanza ben dispoti, sono non molto grandi ma conpresibili hanno la dicitura cammino di San Carlo, mentre in altri punti fare attenzine a delle fettucce rosse come segna via.
Consiglio questa gita nel mese di Maggio durante la fioritura , davvero suggestivo, ma credo che durante il resto dell'anno è comunque bello in ogni stagione.
Il percorso è abbastanza lungo anche se non molto impegnativo a livello tecnico, occorre però una buona preparazione fisica propio per il fatto della lunga percorrenza, consiglio di partire alla mattina presto per arrivare a destinazione verso metà pomeriggio.
Voto a questo percorso 10 è uno dei più belli che abbia fatto fino ad ora.

2 comments

  • Photo of gbal

    gbal May 12, 2018

    Complimenti per il percorso ma soprattutto per la tua descrizione. Qui su Wikiloc la maggior parte dei contributors buttano lì la traccia gps, due foto (se le mettono) e finisce qui. Io sono abituati diversamente.
    Interessante anche l'idea del Cammino di San Carlo che non conoscevo e che vedo anche fattibile in bici.

  • Photo of paolo coarezza

    paolo coarezza May 13, 2018

    Grazie per i complimenti! Si il percorso è fattibile con la bici, ti consiglio di fare questo davvero molto bello e suggestivo!
    Ciao

You can or this trail