Time  2 hours 20 minutes

Coordinates 1202

Uploaded April 24, 2017

Recorded April 2017

  • Rating

     
  • Information

     
  • Easy to follow

     
  • Scenery

     
-
-
1,243 f
448 f
0
1.3
2.6
5.22 mi

Viewed 475 times, downloaded 13 times

near Vignale, Emilia-Romagna (Italia)

Giornata infausta. Pioggia dalla metà del percorso, non prevista dai siti meteo. Belle colline parmensi e vedute panoramiche sul comune e sulla valle dell'Enza che divide le 2 province di Parma e Reggio nell'Emilia.
Estratto da www.it.wikipedia.org
Il territorio comunale di Traversetolo è collocato in posizione pianeggiante e collinare, nella zona compresa tra i torrenti Parma a ovest ed Enza a est, che segna il confine con la provincia di Reggio nell'Emilia. Mentre nella pianura a nord predominano le zone coltivate a cereali, frumento e ortaggi, sui rilievi a sud si alternano prevalentemente i vigneti alle zone boscose, ove predominano i querceti. Diffusi nei terreni scoscesi argillosi e sabbiosi sono anche i calanchi, coperti da rade vegetazioni e arbusteti.
Il capoluogo, attraversato da est a ovest dalla strada Pedemontana, sorge sulla riva sinistra del torrente Masdone e sulla destra del torrente Termina, al margine tra gli ultimi lembi pianeggianti e le prime colline dell'Appennino parmense.
A poca distanza dal borgo di Torre si trovano i piccoli vulcanelli di fango conosciuti come barboj, in riferimento ai borbottii che accompagnano l'emissione di gas metaniferi dal sottosuolo; queste manifestazioni geologiche, considerate le più importanti dell'Emilia occidentale, si estendono anche nella vicina località di Rivalta di Lesignano de' Bagni; le salse sono caratterizzate dalla fuoriuscita dalle pozze sorgentifere di acque melmose salate, utilizzate fino al XIX secolo a scopo curativo, che confluiscono nel piccolo rio dei Barboj, affluente del torrente Termina.
Il clima di Traversetolo è tipicamente continentale, con estati calde ed afose ed inverni rigidi con temperature minime spesso al di sotto dello zero. La media annuale è pari a 12,3 °C, con estremi di 42,6 °C in luglio e 1,7 °C in gennaio. Per quanto riguarda la piovosità, la media annuale è pari a 862 mm, con estremi di 44 mm in luglio e 102 mm in novembre.
Il toponimo deriva probabilmente da traversa[4] o traversus, dal latino transversus, col significato di "obliquo", in riferimento forse alla posizione geografica del luogo, posto di traverso rispetto al sole.
Taluno sostiene invece che il nome abbia origine dal latino transducere, ossia "attraversare", in riferimento al fatto che i primi nuclei abitati sorsero probabilmente sulle colline circostanti, nella zona delle odierne frazioni di Cevola e Guardasone, raggiungibili pertanto attraversando gli acquitrini a fondovalle adiacenti al letto del torrente Masdone, ove fu fondato in epoca romana il primo villaggio.
Waypoint

GUARDIOLA

Waypoint

Via Ronconi

da wikipedia Il territorio comunale di Traversetolo è collocato in posizione pianeggiante e collinare, nella zona compresa tra i torrenti Parma a ovest ed Enza a est, che segna il confine con la provincia di Reggio nell'Emilia.[4] Mentre nella pianura a nord predominano le zone coltivate a cereali, frumento e ortaggi, sui rilievi a sud si alternano prevalentemente i vigneti alle zone boscose, ove predominano i querceti. Diffusi nei terreni scoscesi argillosi e sabbiosi sono anche i calanchi, coperti da rade vegetazioni e arbusteti.[5] Il capoluogo, attraversato da est a ovest dalla strada Pedemontana, sorge sulla riva sinistra del torrente Masdone e sulla destra del torrente Termina, al margine tra gli ultimi lembi pianeggianti e le prime colline dell'Appennino parmense.[6] Barboj A poca distanza dal borgo di Torre si trovano i piccoli vulcanelli di fango conosciuti come barboj,[7] in riferimento ai borbottii che accompagnano l'emissione di gas metaniferi dal sottosuolo; queste manifestazioni geologiche, considerate le più importanti dell'Emilia occidentale, si estendono anche nella vicina località di Rivalta di Lesignano de' Bagni;[8] le salse sono caratterizzate dalla fuoriuscita dalle pozze sorgentifere di acque melmose salate, utilizzate fino al XIX secolo a scopo curativo,[9] che confluiscono nel piccolo rio dei Barboj, affluente del torrente Termina.[8] Clima Il clima di Traversetolo è tipicamente continentale, con estati calde ed afose ed inverni rigidi con temperature minime spesso al di sotto dello zero. La media annuale è pari a 12,3 °C, con estremi di 42,6 °C in luglio e 1,7 °C in gennaio. Per quanto riguarda la piovosità, la media annuale è pari a 862 mm, con estremi di 44 mm in luglio e 102 mm in novembre.[10] Origini del nome Il toponimo deriva probabilmente da traversa[4] o traversus, dal latino transversus,[11] col significato di "obliquo", in riferimento forse alla posizione geografica del luogo, posto di traverso rispetto al sole.[12] Taluno sostiene invece che il nome abbia origine dal latino transducere, ossia "attraversare", in riferimento al fatto che i primi nuclei abitati sorsero probabilmente sulle colline circostanti, nella zona delle odierne frazioni di Cevola e Guardasone, raggiungibili pertanto attraversando gli acquitrini a fondovalle adiacenti al letto del torrente Masdone, ove fu fondato in epoca romana il primo villaggio.

2 comments

  • ka86 May 2, 2019

    I have followed this trail  verified  View more

    Bel percorso da fare in primavera,magari con cane a seguito! Unica pecca è attraversare un pezzo di statale senza spazi pedonali..comunque fattibile con un po’ di attenzione!

  • Photo of luca berni

    luca berni May 3, 2019

    Esatto. Percorso fatto con Gaspare, il mio meticcio. Quant'acqua che abbiamo preso ☔⚡ Grazie. Ciao

You can or this trail