• Photo of 02 di 08 Viaggio in bici in Marocco: Ait Ourir - Ouarzazate
  • Photo of 02 di 08 Viaggio in bici in Marocco: Ait Ourir - Ouarzazate
  • Photo of 02 di 08 Viaggio in bici in Marocco: Ait Ourir - Ouarzazate
  • Photo of 02 di 08 Viaggio in bici in Marocco: Ait Ourir - Ouarzazate
  • Photo of 02 di 08 Viaggio in bici in Marocco: Ait Ourir - Ouarzazate
  • Photo of 02 di 08 Viaggio in bici in Marocco: Ait Ourir - Ouarzazate

Time  13 hours 42 minutes

Coordinates 2157

Uploaded October 25, 2016

Recorded September 2012

-
-
6,260 f
3,725 f
0
14
27
54.8 mi

Viewed 215 times, downloaded 5 times

near Telouet, Souss-Massa-Drâa (Morocco)

La tappa sulla carta era molto semplice con lunghi tratti in discesa, infatti da 1800 mt di altitudine dovevamo scendere fino a quota 1140 mt di Ouarzazate, ma abbiamo impiegato molto tempo per percorrerla: ci siamo fermati in continuazione per fare foto, video o semplicemente per apprezzare il paesaggio stupendo.
I primi venti chilometri circa sono stati caratterizzati da un paesaggio roccioso magnifico, con calanchi di roccia dai diversi colori, rocce dalla forma bizzarra e alberi di un verde lucente.
La strada a tratti era sterrata, ma fattibilissima con le nostre bici, non passava nessuna auto e non si attraversavano villaggi.
Dopodiché la presenza di un fiume fa sorgere un canyon pieno di vita vegetale che contrasta con l'arido delle rocce. L'acqua crea vita e qui incontriamo numerosi villaggi con delle Kasbah antichissime: è un susseguirsi di roccia, verde e vecchi edifici fatti perlopiù di fango.
L'ultima Kasbah di questo lungo percorso è la famosa città fortificata di Ait Benhaddou, conosciuta soprattutto per essere stato usato come teatro di posa di numerosi film da Lawrence d'Arabia, al Tè nel deserto fino al Gladiatore.
Ora questa Ksar completamente restaurata è sotto il patrimonio dell'Unesco. Mangiamo in un ristorante lungo la strada e il cameriere si offre come guida per visitare la città, lasciamo le bici nella sala del ristorante. La città merita molto per la sua bellezza, pero è troppo turistica in confronto alle altre Kasbah incontrate lungo il cammino che sono rimaste in stato di naturale invecchiamento e fatiscenza
Dopo la visita, nel pomeriggio riprendiamo il cammino verso Ouarzazate, il paesaggio si fa meno interessate, soprattutto quando riprendiamo la N9. Nel pomeriggio avanzato entriamo nella caotica periferia della città e dopo un po' di ricerche finiamo in un bellissimo Riad, in una zona isolata. Qui ceniamo e ci riposiamo al fresco delle sue piante.

Comments

    You can or this trail